Navigation

Coronavirus: primo caso a Friburgo

A Bienne sono state introdotte misure preventive per una cinquantina di ragazzi in una scuola (foto d'archivio) KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 marzo 2020 - 20:29
(Keystone-ATS)

Il coronavirus raggiunge anche il canton Friburgo: un uomo sulla trentina del distretto della Gruyère è risultato positivo ai test. Nel frattempo a Bienne due classi della Scuola tecnica superiore di Bienne (BE) e i loro insegnanti sono stati posti in quarantena.

L'uomo - che si trova in isolamento all'ospedale cantonale di Friburgo - è probabilmente stato infettato durante un viaggio in Lombardia, precisa in una nota il Dipartimento della sanità e degli affari sociali friburghese. Nove persone con cui l'individuo è stato a contatto sono state poste in quarantena, aggiunge il comunicato. Il decorso della malattia viene indicato come "positivo".

Il periodo di isolamento a Bienne durerà fino al prossimo 12 marzo compreso e interessa 45 studenti e nove insegnanti del liceo tecnico, precisa un comunicato delle autorità. Tutte le 54 persone interessate sono state contattate e istruite, così come i genitori degli allievi che riceveranno un materiale informativo completo.

Le lezioni nelle altre classi proseguiranno come previsto. La misura non riguarda l'intera scuola poiché la sola presenza nell'edificio non è considerato "stretto contatto", sottolineano le autorità. Gli altri studenti della scuola sono tuttavia stati invitati a prestare la massima attenzione agli eventuali sintomi che si dovessero manifestare nelle prossime due settimane.

Tra i contatti avuti dalla giovane ci sono anche persone provenienti da altri cantoni, che le autorità hanno proceduto ad informare.

Ha contratto il virus anche un 31enne maestro d'asilo a Spreitenbach (AG). L'uomo, residente a Döttingen (AG), aveva ricevuto la scorsa settimana una visita famigliare dal nord Italia.

Le persone con cui è entrato in contatto sono circa 70. Fra queste vi sono 44 bambini dell'asilo e otto colleghi, che stanno venendo informati sulle norme di quarantena.

Secondo quanto comunicato dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), alle 17 di oggi i contagi ufficiali erano 24, sparsi in diversi cantoni elvetici, 11 per la precisione. Il virus ha raggiunto, oltre al Ticino, Argovia, Berna, Basilea Città, Basilea Campagna, Friburgo, Ginevra, Grigioni, Vaud, Vallese e Zurigo. Più di 1300 persone si sono sottoposte al test, risultando sane.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.