Navigation

Coronavirus: primo colloquio fra Johnson e Starmer

Keir Starmer, neoleader dell'opposizione britannica, ha avuto il primo colloquio col premier Boris Johnson. KEYSTONE/EPA/ANDY RAIN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 aprile 2020 - 16:26
(Keystone-ATS)

Il premier conservatore britannico, Boris Johnson, e il nuovo leader dell'opposizione laburista, Keir Starmer, hanno avuto oggi un primo colloquio "costruttivo" di mezz'ora sulla risposta del Paese all'emergenza coronavirus e sulle strategie future.

Lo ha reso noto una portavoce di Starmer, precisando che è stato fissato un calendario di ulteriori confronti diretti dalle prossima settimana.

"Questo pomeriggio - ha detto la portavoce del Labour - Keir Starmer ha avuto una conversazione costruttiva con il Primo Ministro sulla crisi in corso legata al coronavirus. Essi hanno concordato d'avere ulteriori discussioni la settimana prossima".

L'opposizione laburista spinge il governo Tory, fin dalla recente elezione a leader di Starmer, ad accelerare verso un piano di exit strategy dal lockdown da rendere pubblico per il prossimo futuro. Johnson, rientrato al lavoro dopo il contagio, ha da parte sua evocato lunedì una svolta vicina, ma è rimasto cauto sui tempi escludendo revisioni premature delle restrizioni sociali e invitando i britannici a non essere impazienti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.