Navigation

Coronavirus: quarto decesso in Vallese

Un'infermiera si prepara per fare un test a un paziente all'Ospedale cantonale vallesano di Sion KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 marzo 2020 - 10:14
(Keystone-ATS)

Il canton Vallese ha registrato un quarto decesso legato al coronavirus. Si tratta di una persona di 84 anni che come le altre vittime vallesane faceva parte dei gruppi a rischio.

Lo indica oggi la Cancelleria di Stato sul sito internet dedicato all'epidemia di COVID-19. Il cantone conta attualmente 232 casi positivi confermati.

Al fine di evitare un sovraccarico di pazienti negli ospedali pubblici, il Vallese ha inoltre previsto di ricorrere a nosocomi e cliniche private e al loro personale. Il primo caso di infezione da coronavirus nel cantone era stato registrato il 28 febbraio 2020.

Ieri l'Ufficio federale della sanità pubblica ha ricordato che i casi di coronavirus registrati in Svizzera erano saliti a 3888. Stando ai dati cantonali a disposizione dell'agenzia Keystone-ATS, con la vittima vallesana salgono a 40 i morti nella Confederazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.