Navigation

Coronavirus, quasi un milione di voli cancellati in Europa

Pochi i velivoli che hanno spiccato il volo. KEYSTONE/AP/Michael Probst sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 aprile 2020 - 17:35
(Keystone-ATS)

Entro venerdì saranno oltre un milione i voli cancellati o mai effettuati sui cieli europei dall'inizio della crisi del coronavirus. Lo scrive Eurocontrol nell'ultima analisi sull'impatto dell'emergenza sul settore dell'aviazione.

L'organizzazione, che coordina il controllo del traffico aereo a livello europeo, ieri ha registrato 4.033 voli, l'87% in meno rispetto ai 27.050 dell'anno scorso. Il 'deficit' rispetto al 2019, dal primo marzo a oggi, è salito così a 917.054.

In base ai dati pubblicati da Eurocontrol, a cui sono affiliati 43 Paesi, la compagnia che ieri ha fatto registrare più movimenti è la DHL Express (253), seguita dalla compagnia regionale norvegese Wideroe (204), da Turkish Airlines (103) e Lufthansa (96). Fra le prime dieci più attive ci sono poi altre compagnie per il trasporto di merci come Tnt international (91) e Fedex (75). Alitalia ha fatto registrare 48 movimenti, con un calo delle attività del 91%.

Ieri tutti i maggiori aeroporti europei hanno gestito il 90% in meno dei voli rispetto allo scorso anno, segnala Eurocontrol. L'aeroporto più trafficato è stato Francoforte (con 200 movimenti, ma in calo dell'86%), seguito da un altro scalo tedesco, Lipsia (179), a pari merito con Oslo (179).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.