Navigation

Coronavirus: rimpatrio cittadini svizzeri da Australia

Un aereo della Edelweiss impiegato per il rimpatrio di cittadini svizzeri bloccati all'estero. KEYSTONE/ALEXANDRA WEY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2020 - 13:18
(Keystone-ATS)

Dozzine di cittadini svizzeri bloccati in Australia sono stati rimpatriati oggi con un volo charter organizzato dal Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Il velivolo della compagnia Edelweiss con 194 persone a bordo (172 passeggeri dalla Svizzera e 22 di altre nazionalità) è atterrato stamattina alle 06.20 all'aeroporto di Zurigo/Kloten.

Il velivolo è decollato sabato da Sydney, ha specificato oggi in una nota il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Prima di giungere a destinazione, l'apparecchio ha fatto una tappa intermedia in Thailandia, sull'isola di Phuket, nota località turistica.

Finora il DFAE ha organizzato 19 voli del genere, riportando a casa 2400 cittadini svizzeri. Si tratta della maggior operazione di rimpatrio organizzata dal DFAE.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.