Navigation

Coronavirus: ripresa funzioni religiose, differenze fra Chiese

I banchi delle chiese torneranno presto, almeno in parte, a riempirsi. KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 maggio 2020 - 16:53
(Keystone-ATS)

In vista della ripresa delle funzioni religiose, prevista dopodomani, la Chiesa cattolica e quella evangelica hanno adottato i rispettivi modelli di protezione. I concetti presentano differenze, soprattutto per quanto riguarda i canti e la registrazione dei fedeli.

"Il canto deve essere evitato per il momento" a causa dell'alto rischio di diffusione del coronavirus, indica nelle raccomandazioni emanate ai suoi membri la Chiesa evangelica riformata della Svizzera. Nessun divieto, bensì una riduzione dei cori, recitano invece le disposizioni pubblicate oggi dalla Conferenza dei vescovi svizzeri.

I dati di contatto di chi partecipa a una funzione evangelica devono essere presi all'ingresso e conservati per 14 giorni, indica chiaramente un passaggio del modello. Nulla di così esplicito per contro negli ambienti cattolici, dove si precisa però che l'obbligo di seguire la catena dei contagi si applica quando non è sufficientemente garantito il rispetto delle regole di distanza.

L'accesso ai luoghi di culto cattolici sarà limitato a un terzo della normale capacità. Le acquasantiere rimarranno vuote fino a nuovo avviso e non circoleranno fra i banchi i cestini delle offerte.

Per quanto riguarda i funerali, secondo la conferenza dei vescovi le condizioni legate allo spazio a disposizione saranno decisive per determinare il numero dei partecipanti. Le famiglie colpite dal lutto verranno informate in anticipo su questa cifra. La Chiesa riformata domanda dal canto suo in principio di rimandare matrimoni e battesimi.

Diversi aspetti vengono trattati allo stesso modo. Ad esempio, nelle chiese saranno a disposizione quattro metri quadrati per ogni persona seduta. La necessaria distanza di due metri deve essere assicurata con misure adeguate, come il blocco di file o la rimozione di sedie. Le panche saranno inoltre pulite dopo ogni messa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.