Navigation

Coronavirus: scolari francesi potranno recarsi a Ginevra

Gli scolari che risiedono in Francia potranno tornare in classe a Ginevra. KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 maggio 2020 - 15:58
(Keystone-ATS)

Il passaggio alle frontiere è possibile ancora solo in forma ridotta a causa della crisi legata al coronavirus. Gli scolari che risiedono in Francia, vicino al confine svizzero, potranno però tornare in classe a Ginevra da domani.

In seguito alla domanda del Consiglio di Stato ginevrino, le autorità federali hanno fornito l'autorizzazione per gli scolari e i loro accompagnatori, fra i quali gli autisti di scuolabus, per attraversare il confine, si legge in un comunicato odierno del governo ginevrino.

In occasione dei primi rientri, le autorità si dimostreranno flessibili con gli allievi che non dispongono delle prove necessarie. Bisognerà tuttavia prevedere lunghi tempi d'attesa in dogana.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.