Navigation

Coronavirus: serve stato maggiore di crisi, Hans-Jürg Käser

Hans-Jürg Käser KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 giugno 2020 - 08:36
(Keystone-ATS)

La Svizzera deve trarre insegnamenti dalla crisi dovuta alla pandemia. È quanto auspica Hans-Jürg Käser, direttore dell'Esercitazione della rete integrata Svizzera per la sicurezza 2019 ed ex consigliere di Stato bernese.

È necessaria un'organizzazione di stato maggiore che fornisca consulenza al Consiglio federale, afferma in un'intervista pubblicata oggi dalla Neue Zürcher Zeitung.

I Cantoni devono essere coinvolti in questo organo, aggiunge, sostenendo che in Svizzera nessuna crisi può essere gestita senza di loro. Alla domanda sugli attriti tra Confederazione e Cantoni, tra i dipartimenti e i singoli attori, Käser ha risposto che le divergenze sono necessarie per giungere a buone soluzioni. Se in una discussione si sentono argomentazioni di diverse parti, si ha la possibilità di imboccare la strada più intelligente.

Un altro aspetto fondamentale è la comunicazione. La popolazione si aspetta di essere informata con una sola voce. Se alcuni Cantoni presentano un'opinione diversa da quella del Consiglio federale, l'opinione pubblica ne esce turbata. Per questo, secondo Käser anche la comunicazione di crisi tra questi vari livelli deve essere esercitata.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.