Navigation

Coronavirus: Seul richiude dopo il nuovo picco di contagi

La capitale sudcoreana richiude anche i suoi parchi. KEYSTONE/AP/Ahn Young-joon sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 maggio 2020 - 12:27
(Keystone-ATS)

La Corea del Sud ha reintrodotto le misure di blocco nell'area metropolitana di Seul, che ospita metà della popolazione del Paese, dopo il nuovo picco di infezioni registrato ieri.

Musei, parchi e gallerie d'arte saranno chiusi di nuovo da domani per due settimane e le aziende sono state esortate a reintrodurre il lavoro flessibile. Ai residenti, riferisce il Guardian, è stato anche consigliato di evitare incontri sociali o di andare in luoghi affollati, tra cui ristoranti e bar.

"Le prossime due settimane sono cruciali per prevenire la diffusione dell'infezione nell'area metropolitana - ha detto il ministro della sanità Park Neung-hoo -. Se dovessimo fallire, dovremo tornare al distanziamento sociale."

Le restrizioni erano state revocate in tutto il Paese il 6 maggio dopo che l'epidemia sembrava essere stata messa sotto controllo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.