Navigation

Coronavirus: studio, possibili 1,8 milioni di contagi in Germania

Secondo un studio dell'università di Bonn, in Germania potrebbero essere state contagiate dal nuovo coronavirus 1,8 milioni di persone. KEYSTONE/DPA-Zentralbild/HENDRIK SCHMIDT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 maggio 2020 - 13:22
(Keystone-ATS)

In Germania potrebbero essere state contagiate dal Coronavirus 1,8 milioni di persone: è quello che ipotizza lo studio promosso da un team dell'università di Bonn, guidato dal virologo Hendrik Streeck, che arriva a una cifra teorica.

Lo studio estende alla Germania il modello applicato per calcolare il numero dei contagiati di Gangelt, un centro che si trova nel distretto di Heinsberg, nel Land del Nordreno-Vestfalia, e che viene ritenuto epicentro della diffusione del Coronavirus in una delle zone più colpite di tutto il Paese.

La situazione di Gangelt, dove il virus è esploso nel periodo di Carnevale, viene ritenuta però dagli stessi studiosi che hanno elaborato il calcolo, soltanto parzialmente paragonabile al resto della Germania.

Stando all'Istituto Robert Koch i contagiati registrati in Germania sarebbero 163'175.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.