Navigation

Coronavirus: Ticino, 2 nuovi decessi, persone vulnerabili

Il Coronavirus ha mietuto due nuove vittime in Ticino. KEYSTONE/EPA/CENTERS FOR DISEASE CONTROL AND PREVENTION HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2020 - 12:27
(Keystone-ATS)

In Ticino nelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati due nuovi decessi legati alla malattia Covid-19. Si tratta di due persone anziane vulnerabili, affette da patologie preesistenti.

Lo indica un comunicato diramato poco fa dallo Stato maggiore cantonale di condotta.

Complessivamente in Svizzera tredici persone, di cui cinque in Ticino, sono finora morte in seguito alla malattia Covid-19.

Secondo i dati più recenti dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) in Svizzera e nel Liechtenstein oggi si contano 1359 casi di persone risultate positive al test del coronavirus.

Tra i 1359 casi menzionati, 1189 sono confermati e 170 devono ancora esserlo, ha indicato l'UFSP in una nota. Ieri il numero totale di casi era di 1125, di cui 116 dovevano essere confermati. Gli adulti rimangono significativamente più colpiti rispetto ai bambini.

Sono stati segnalati casi in 24 dei 26 cantoni: per il momento solo ad Appenzello Interno e a Uri non sono state segnalate infezioni. Il canton Vaud presenta il maggior numero di casi confermati (254), seguito dal Ticino (250) e da Zurigo (119).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.