Il Senato USA ha approvato all'unanimità lo "storico" piano da 2000 miliardi di dollari per sostenere la più grande economia del mondo, asfissiata dalla pandemia di coronavirus che ha già causato oltre 1000 vittime negli USA. Il testo passa domani alla Camera.

Supportato dal presidente Donald Trump e frutto di aspri negoziati tra senatori e Casa Bianca, il testo è stato adottato con il sostegno di tutti i democratici e repubblicani presenti (96 voti a favore, zero contrari). Il piano dovrà ora essere approvato dalla Camera dei rappresentanti controllata dai democratici, con un voto previsto per domani, prima di essere promulgato dal presidente.

"Incoraggio la Camera ad approvare questo testo vitale e a inviarmi il progetto di legge senza indugio affinché possa essere promulgato: lo firmerò immediatamente", ha detto oggi Trump in conferenza stampa. "Abbiamo bisogno di far circolare questo denaro attraverso l'economia americana e inviarlo ai lavoratori americani", ha dichiarato il segretario al Tesoro Steven Mnuchin, che ha guidato i negoziati con il Congresso.

Le misure includono l'invio di aiuti diretti agli americani, fino a 1200 dollari per adulto e 500 per bambino, per le famiglie che guadagnano meno di 150'000 dollari l'anno. A grande richiesta da parte dei democratici, anche le indennità di disoccupazione sono state notevolmente aumentate e i lavoratori autonomi potranno beneficiarne. Il testo comprende circa 500 miliardi di prestiti e aiuti a imprese e settori chiave, compresi quasi 30 miliardi di aiuti al settore aereo (passeggeri e merci). Il piano include anche 100 miliardi per gli ospedali, sopraffatti dall'epidemia.

Secondo l'ultimo bilancio fornito dal sito dell'università americana Johns Hopkins. le vittime di coronavirus negli Stati Uniti hanno superato quota mille, 1031 per l'esattezza. I casi positivi invece sono 68'572.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.