Navigation

Coronavirus: Wuhan riapre gradualmente negozi in alcune zone

A Wuhan riaprono lentamente le aree commerciali. KEYSTONE/EPA/ROMAN PILIPEY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 marzo 2020 - 19:29
(Keystone-ATS)

La città cinese di Wuhan, colpita duramente dall'epidemia di coronavirus, riaprirà gli esercizi commerciali ai residenti in maniera ordinata.

Lo hanno dichiarato ieri le autorità locali. Secondo l'ufficio commerciale municipale di Wuhan, gli esercizi commerciali nelle comunità residenziali e nei villaggi in cui non risultano casi di Covid-19 confermati o sospetti potranno riprendere le attività. Questi includono principalmente supermercati, minimarket, negozi di alimentari freschi, negozi di frutta e verdura e altri che forniscono beni di prima necessità.

Ogni famiglia potrà mandare una persona al giorno a fare la spesa con un certificato valido una volta o un codice sanitario elettronico. Ogni uscita per gli acquisti sarà limitata a due ore.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.