Navigation

Coronavirus colpisce duro trasporti, ma Kühne+Nagel si difende

Il logo di Kühne+Nagel è noto in tutto il mondo. KEYSTONE/MARTIN RUETSCHI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 luglio 2020 - 16:00
(Keystone-ATS)

La pandemia di coronavirus ha duramente colpito il settore della logistica, ma Kühne+Nagel - uno dei colossi mondiali del ramo, in particolare nel settore navale - ne sta uscendo molto meglio di quanto temuto.

Nel primo semestre il fatturato si è attestato a 9,8 miliardi di franchi, l'8% in meno dello stesso periodo del 2019, ha indicato oggi la società con sede a Schindellegi (SZ). Il risultato operativo Ebit è sceso del 18% a 419 milioni, mentre l'utile netto non ha superato i 308 milioni (-19%).

Ricavi e redditività sono quindi in calo, ma meno di quanto si aspettassero gli analisti. La stessa azienda parla di un risultato operativo soddisfacente, tenuto conto del Covid-19 e delle misure di confinamento globali. I risparmi sui costi a livello di gruppo hanno avuto un effetto positivo e l'impresa ha persino guadagnato quote di mercato.

Vista la situazione Kühne+Nagel ha deciso di procedere al versamento del dividendo previsto di 4 franchi per azione, che era stato sospeso in aprile considerate le fosche prospettive. Per quanto riguarda il futuro l'impresa rimane come al solito sul vago e fa solo sapere che seguirà con attenzione l'evoluzione della crisi epidemica. L'incertezza è ancora troppo elevata per avanzare stime più precise, affermano i vertici.

In borsa il titolo della società è dapprima partito bene, salendo di circa il 3%. Poi il corso ha virato in negativo e nel pomeriggio l'azione è arrivata a perdere oltre il 2%. Dall'inizio dell'anno la performance è sostanzialmente stabile.

Società con origini tedesche, Kühne+Nagel è un gigante della logistica, numero uno al mondo nel trasporto navale globale. Ha oltre 80'000 dipendenti distribuiti in 1400 località di 100 paesi, che servono 400'000 clienti. Il gruppo si è dato anche obiettivi ambientali: entro il 2030 vuole rendere tutte le spedizioni neutrali sotto forma di emissioni di CO2.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.