Cresce l'ansia per la sorte di Susie Goodall - la navigatrice britannica unica donna impegnata nella Golden Globe Race 2018 - che si è rovesciata con la sua imbarcazione di oltre 10 metri nel Sud Pacifico, circa 2'000 miglia a ovest di Capo Horn. Lo riporta la Bbc.

Ventinove anni - la più giovane concorrente - di Falmouth, Goodall si trovava al quarto posto degli otto rimasti in gara. Al momento dell'incidente era alle prese con una tempesta con venti da 60 nodi e condizioni del mare durissime. Nel suo ultimo messaggio del 5 dicembre aveva twittato che era "totalmente stremata" e di "aver perso tutto l'albero" e comunicava la sua posizione.

Le autorità cilene di ricerca e soccorso marittimo, che sono responsabili di quel settore del Pacifico, sono state subito allertate. I controllori di gara hanno contattato la velista che ha detto loro di essersi ferita cadendo e "sbattendo "la testa".

La nave più vicina è stata avvisata, ma è ad un giorno di distanza dalla posizione indicata dalla Goodall. Poiché non ci sono concorrenti che possano darle aiuto le autorità cilene hanno contattato una nave che si trova circa 480 miglia a Sud-Ovest della Goodall.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.