Un tribunale olandese ha vietato a Ryanair di trasferire all'estero 16 piloti in conseguenza della chiusura della sua filiale ad Eindhoven che i giudici hanno ritenuto una forma di "rappresaglia" per lo sciopero del personale olandese della compagnia aerea low cost.

Secondo il tribunale di 's-Hertogenbosch, che i contratti dei piloti siano basati sulle norme lavorative dell'Irlanda, "non significa che il datore di lavoro possa privare i suoi dipendenti della protezione offerta dalla legge olandese", si legge in una nota motivazione del tribunale.

Ryanair ha giustificato la chiusura delle sue attività ad Eindhoven con motivazioni di tipo commerciale, ma per i giudici olandesi, invece, la decisione ha tutte le caratteristiche di una "sanzione per i passati scioperi".

La compagnia irlandese non ha ancora commentato la sentenza emessa a 's-Hertogenbosch.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.