Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quando uno Stato decide di inserire nel suo ordinamento una qualsiasi forma di unione civile non può escluderne le coppie dello stesso sesso. Lo ha stabilito oggi la Corte europea dei diritti dell'uomo che ha condannato la Grecia per aver limitato, con una legge del 2008, le unioni civili alle coppie di sesso differente. Per Strasburgo, le cui sentenze fanno giurisprudenza, Atene non ha "presentato alcuna ragione convincente che possa giustificare l'esclusione delle coppie dello stesso sesso da una legge sulle unioni civili".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS