Navigation

Corte Texas sospende esecuzione di un afroamericano

Una manifestazione di sostegno a Rodney Reed KEYSTONE/AP Austin American-Statesman/NICK WAGNER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2019 - 08:19
(Keystone-ATS)

La Corte penale d'appello del Texas sospende l'esecuzione di Rodney Reed, la cui colpevolezza sarebbe messa in dubbio da alcuni nuovi elementi che, secondo i sostenitori della causa dell'afroamericano, mostrerebbero la sua innocenza.

La sospensione arriva a poche ore di distanza dalla raccomandazione del comitato per la grazia e la libertà condizionale del Texas di far slittare di 120 giorni l'esecuzione di Reed, in calendario mercoledì prossimo.

Reed è stato accusato di aver stuprato e ucciso, strangolandola, la diciannovenne Stacey Stites nel 1996. Reed si è sempre detto estraneo all'accaduto e ha puntato il dito contro il fidanzato della giovane, l'ex agente di polizia Jimmy Fennel. Secondo Reed, Fennel era arrabbiato con Stises, una ragazza bianca, perché aveva una relazione con Reed, un afroamericano.

Di recente diverse star hanno sostenuto la causa di Reed. Fra queste Rihanna, Kim Kardashian e Dr.Phil.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.