Navigation

Costa d'Avorio: Gbagbo nega di essere pronto alla resa

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2011 - 22:01
(Keystone-ATS)

Il presidente uscente della Costa d'Avorio, Laurent Gbagbo, ha negato di essere pronto alla resa ed ha respinto la richiesta della Francia di riconoscere la vittoria di Laurent Ouattara alle presidenziali dello scorso novembre.

"Perchè mai dovrei firmare un documento in cui rinuncio al potere? Io non riconosco affatto la vittoria di Ouattara e trovo veramente assurdo che il futuro del mio paese sia diventato una sorta di partita a poker tra alcune capitali straniere", ha detto Gbagbo in un'intervista mandata in onda stasera dalla rete televisiva francese Lci.

"L'esercito ha chiesto la sospensione delle ostilità e sta discutendo di una sospensione delle ostilità con le altre forze sul campo ma sul piano politico non è stata presa assolutamente nessuna decisione", ha aggiunto nell'intervista telefonica all'emittente francese.

Gbagbo ha detto anche che l'unico modo per far tornare la pace in Costa d'Avorio è che il suo rivale accetti discussioni faccia a faccia con lui.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?