Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I costi per le prestazioni di base delle casse malattia sono saliti lo scorso anno dell'1,8% a 24,315 miliardi di franchi, ossia mediamente 3'125 franchi per assicurato. Si tratta del secondo incremento più basso dall'entrata in vigore della Legge federale sull'assicurazione malattie (LAMal) nel 1996, dopo il +0,7% nel 2006. Nel contempo lo scorso anno i premi sono aumentati in media dell'8,7%. Essi hanno quindi coperto le spese, e le casse hanno potuto aumentare le proprie riserve.

In media l'aumento annuo dei costi della sanità si attesta al 4,3%, rileva il Dipartimento federale dell'interno (DFI) in una nota odierna. Nel 2009 era stato del 2,9%.

Nel 2010 le spese per le analisi di laboratorio sono scese per la prima volta, del 4%. Ciò si spiega con la revisione della lista delle analisi entrata in vigore il primo luglio 2009. Anche i costi per i medicamenti sono diminuiti, ma solo dello 0,7%. Si tratta appena della seconda volta che ciò avviene, dopo il 2006. In questo ambito il calo è da ricondurre all'esame straordinario dei prezzi dei farmaci.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS