Navigation

Costruzione, spesa nel settore rimasta stabile nel 2019

Si costruisce un po' meno, aumentano per contro le ristrutturazioni. KEYSTONE/MARTIN RUETSCHI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 luglio 2020 - 11:00
(Keystone-ATS)

Il ramo della costruzione ha marciato sostanzialmente sul posto nel 2019: la spesa nel settore è salita dello 0,2% rispetto all'anno precedente (-0,4% in termini reali).

Nel 2018 la progressione era stata del 2,1%, nel 2017 dello 0,8%, ricorda l'Ufficio federale di statistica (UST) in un comunicato odierno. Tornando al 2019, le uscite per lavori pubblici di manutenzione sono aumentate del 2,7% in confronto ai dodici mesi precedenti. Gli investimenti nelle costruzioni - che l'UST definisce come la spesa per la costruzione esclusi i lavori pubblici di manutenzione - sono rimasti al livello dell'anno precedente.

Gli investimenti in progetti di trasformazione sono aumentati del 4,7%, mentre quelli in progetti di costruzioni nuove hanno segnato un calo del 2,7%. I committenti pubblici - ovvero Confederazione, cantoni e i comuni - segnano rispettivamente +8,8% e -7,2%, quelli privati +2,2% e -1,4%.

Il portafoglio lavori per il 2020, costituito dai progetti di costruzione in fase di realizzazione (lavori pubblici di manutenzione inclusi), a fine dicembre era dell'1% superiore rispetto all'anno prima.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.