Navigation

Covid-19: più di 50 milioni di casi nel mondo, 1,25 milioni i morti

Dall'inizio della pandemia in Cina a dicembre, in tutto il mondo sono stati superati i 50 milioni di contagi da Sars-CoV-2, inclusi 1,25 milioni di decessi. KEYSTONE/AP/RODRIGO ABD sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 novembre 2020 - 18:37
(Keystone-ATS)

La pandemia di Sars-CoV-2 infrange un'altra barriera: in tutto il mondo sono stati superati i 50 milioni di contagi da Covid-19. Lo riporta l'agenzia AFP, nel suo consueto aggiornamento basato sui dati provenienti dai servizi sanitari.

In totale più di 50.010.400 casi, inclusi 1.251.980 decessi, sono stati registrati in tutto il mondo dall'inizio della pandemia in Cina a dicembre.

L'aumento del numero di casi rilevati è solo in parte spiegato dall'aumento del numero di test effettuati. E molti paesi, in particolare in Europa e Stati Uniti, stanno affrontando una nuova grande ondata.

L'Europa, con 12.6 milioni di casi confermati (per oltre 305.000 decessi), è la regione più colpita al mondo, davanti all'America Latina e ai Caraibi (11.6 milioni di casi, 411.000 decessi) e Asia (11 milioni di casi, quasi 177.000 morti).

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.