Navigation

Covid-19 GR: casi in leggero aumento nel Grigioni italiano

Continua ad avanzare l'epidemia da Covid-19 nelle valli del Grigionitaliano. In Val Bregaglia non si sono ancora verificati decessi per Covid-19. sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 aprile 2020 - 17:12
(Keystone-ATS)

Continua ad avanzare l'epidemia da Covid-19 nelle valli del Grigioni italiano. Nel Moesano, rispetto a martedì, i casi accertati sono saliti da 55 a 57; mentre in Valposchiavo si è passati da 58 a 61.

I dati sono stati diramati oggi dallo Stato Maggiore Regione Moesa e, rispettivamente, dal Centro sanitario Valposchiavo.

In Val Bregaglia per contro il numero di persone risultate positive al test (tampone) è rimasto invariato dal 27 marzo a 10, secondo i dati forniti dal Centro sanitario Bregaglia.

Quanto al numero di decessi nelle valli italofone dei Grigioni, nel Moesano il numero di morti da Coronavirus registrati è fermo a 6, in Valposchiavo a uno, come confermato a Keystone-ATS dall'ospedale San Sisto di Poschiavo.

In Val Bregaglia per contro non si sono ancora verificati decessi per Covid-19.

Guardando l'evoluzione globale su tutto il territorio grigionese, dai dati forniti dal Cantone aggiornati a ieri, i casi confermati sono 598, con 60 ospedalizzazioni e un totale di 27 persone decedute; mentre a fine marzo si parlava di 521 contagi, 58 ricoveri e 21 morti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.