Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Corte penale internazionale (Cpi) ha chiesto alle autorità libiche l'arresto immediato di Seif al-Islam Gheddafi, figlio dell'ex dittatore libico. Lo ha reso noto la stessa Corte.

La decisione è stata presa dopo la diffusione della notizia del rilancio di Seif da parte di un gruppo armato libico. Il mandato di arresto nei confronti del figlio di Gheddafi era stato emesso dalla Cpi nel 2011 per crimini contro l'umanità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS