Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Due capi ribelli sudanesi sospettati di crimini di guerra in Darfur sono giunti oggi all'Aja dove si sottoporranno volontariamente ad un processo davanti alla Corte penale internazionale (Cpi).
Si tratta di Abdallah Banda Abaker Nourain (soprannominato "Banda") e di Saleh Mohammed Jerbo Jamus ("Jerbo"), precisa la Corte in un comunicato. Entrambi sono sospettati di avere commessi crimini di guerra in Darfur, durante un attacco sferrato contro la Missione dell'Unione africana del Sudan il 29 settembre del 2007, presso la base militare di Haskanita (nord del Darfur). Nel corso dell'attacco, 12 soldati furono uccisi e altri otto feriti.

SDA-ATS