Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un altro comune del Giura bernese chiede di potersi pronunciare sull'eventuale suo trasferimento dal canton Berna al Giura. Dopo Moutier, Grandval e Belprahon, anche Crémines ha chiesto di poter chiamare al voto i propri cittadini per decidere se cambiare cantone.

L'esecutivo del villaggio, che conta 550 abitanti, ha preso ieri sera la decisione per tre voti a due: "La richiesta sarà trasmessa ancora questa settimana al governo bernese", ha indicato oggi all'ats il sindaco di Crémines Jean-Claude Chevalier, confermando un'informazione pubblicata da diversi media.

Secondo Chevalier, il suo comune - che il 24 novembre 2013 si era opposto con 204 voti contro 110 all'idea di avviare un processo per portare alla creazione di un nuovo cantone formato da Giura e Giura bernese - non prende alcun rischio: come avevano fatto in precedenza Belprahon e Grandval, anche Crémines si pronuncerà soltanto dopo il voto della città di Moutier e unicamente se quest'ultima decidesse di unirsi al canton Giura.

Questa procedura è però stata messa in discussione dal Gran Consiglio bernese. La maggioranza ha infatti recentemente approvato una mozione con la quale si chiede che tutti i comuni votino il medesimo giorno.

I tre villaggi del Giura bernese vogliono invece esprimersi dopo Moutier per evitare di essere isolati e di formare un'enclave. Stando all'osservatore del comune di Moutier presso il Parlamento giurassiano, Pierre Corfu, la città vuole pronunciarsi il 18 giugno 2017 sul suo eventuale trasferimento al canton Giura.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS