Navigation

Credit Suisse: afflusso netto nuovi fondi 14,6 miliardi

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2010 - 12:16
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Anche nel terzo trimestre il Credit Suisse ha registrato una considerevole raccolta di capitali. L'afflusso netto dei nuovi fondi si è attestato a 14,6 miliardi di franchi, contro 14,5 nel secondo trimestre, ha fatto sapere oggi la banca.
Nell'unità Private Banking la raccolta netta si è fissata a 12,6 miliardi. Ingente l'afflusso a livello internazionale, compresi i mercati emergenti, indica il Credit Suisse in una nota. Per la divisione Asset Management i nuovi capitali netti sono stati pari a 3,6 miliardi, inclusi afflussi netti di 5,2 miliardi negli investimenti alternativi e deflussi per 1,5 miliardi negli investimenti tradizionali, spiega la banca.
A fine settembre il gruppo gestiva complessivamente per la clientela patrimoni pari a 1251,2 miliardi di franchi, in aumento dello 0,7% rispetto a fine giugno. Questo incremento "è principalmente riconducibile al positivo andamento del mercato e degli afflussi di nuovi capitali nel Private Banking come nell'Asset Management, in parte neutralizzati da movimenti sfavorevoli nell'ambito delle divise", si legge nella nota.
Il CS ha annunciato oggi un utile netto in calo del 74% nel terzo trimestre dell'anno rispetto allo stesso periodo del 2009, a 609 milioni di franchi. Gli operatori finanziari si aspettavano in media 920 milioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?