Navigation

Credit Suisse: CEO Tidjane Thiam si dimette, gli succede Gottstein

Il CEO di Credit Suisse Tidjane Thiam ha dato le dimissioni (foto d'archivio ) KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 febbraio 2020 - 07:39
(Keystone-ATS)

Il CEO di Credit Suisse Tidjane Thiam, al centro di dure critiche nello scandalo dei pedinamenti, ha presentato le sue dimissioni. Lascerà la banca il 14 febbraio. Gli succederà Thomas Gottstein che guida attualmente la filiale elvetica dell'istituto.

Nella riunione di ieri, il Consiglio d'amministrazione (Cda) ha accettato all'unanimità le dimissioni di Thiam e ha nominato Gottstein nuovo CEO del Credit Suisse, ha comunicato oggi il numero due bancario elvetico.

"Ho concordato con il Consiglio di amministrazione che lascerò la banca", ha detto Thiam. Allo stesso tempo, ha dichiarato di essere "orgoglioso di ciò che il team ha realizzato durante il mio mandato", precisando che Credit Suisse è stato trasformato con successo.

Thiam ha anche ribadito di non essere a conoscenza del pedinamento dei top manager, il cui annuncio ha suscitato grande scalpore dall'autunno 2019. "Non sapevo del pedinamento di due ex colleghi". Ma: senza dubbio questo ha danneggiato il Credit Suisse e ha portato incertezza e sofferenza. "Mi dispiace per quello che è successo, e non sarebbe mai dovuto accadere".

Intanto il Cda ha espresso la sua fiducia al presidente Urs Rohner. Il vicepresidente e "Lead Independent Director", Severin Schwan, ha dichiarato che Rohner ha "guidato il Consiglio di amministrazione in modo lodevole durante questo periodo turbolento".

Tutti i passi fatti dal Cda sono stati decisi all'unanimità e dopo attente consultazioni. Al presidente del Cda è stata espressa piena fiducia ed è stato precisato che ci si attende che rimanga in carica fino ad aprile 2021.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.