Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Credit Suisse cerca di archiviare i suoi problemi negli Usa.

KEYSTONE/ALESSANDRO DELLA VALLE

(sda-ats)

Credit Suisse è in trattative con il Dipartimento di giustizia (DoJ) americano per trovare un accordo extragiudiziale che metta fine alla vertenza sui controversi affari ipotecari degli anni passati.

Lo afferma l'agenzia Bloomberg, secondo la quale un accordo potrebbe arrivare nello spazio di alcune settimane.L'agenzia si rifà a fonti interne che non hanno fornito informazioni circa l'entità di possibili pagamenti richiesti alla banca.

Contattato dalla Reuters, l'istituto non ha voluto esprimersi in materia. Stando a Bloomberg anche la banca inglese Barclays è in trattative con il DoJ sullo stesso tema.

Come noto il Dipartimento di giustizia ha chiesto a Deutsche Bank un risarcimento record di 14 miliardi di dollari contestando pratiche scorrette nella vendita di obbligazioni garantite da mutui subprime, la miccia dell'esplosiva crisi economica mondiale del 2008.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS