Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel mercato delle case di proprietà affiorano i primi effetti della maggiore regolamentazione del settore: per le abitazioni di lusso i prezzi stanno scendendo. Quelli medi continuano però a salire, afferma il Credit Suisse nel suo ultimo monitoraggio immobiliare pubblicato oggi.

Ciò accresce la probabilità che lo Stato intervenga ancora, afferma la grande banca. Per le abitazioni in affitto a sostenere la domanda è sempre l'immigrazione. Poiché arrivano più lavoratori da paesi affetti dalla crisi come Spagna, Portogallo e Italia - i quali cercano alloggi a buon mercato - il Credit Suisse rileva una domanda in lieve calo per gli appartamenti di lusso. L'arrivo di cittadini tedeschi è in forte diminuzione già da tempo; gli effetti di questa evoluzione non sono ancora chiari, scrive l'istituto di credito.

Per quanto concerne gli uffici l'eccesso di offerta si amplia ulteriormente. A causa dei bassi tassi d'interesse e del cambiamento delle esigenze dei clienti vengono costruiti sempre nuovi spazi. In questo modo cresce lo squilibrio tra domanda e offerta, rilevano gli esperti del Credit Suisse.

Il finanziamento a basso prezzo dei progetti spinge anche la domanda nel settore delle costruzioni, soprattutto nel genio civile. Nell'edilizia invece sussistono ancora problemi di capacità, cosa che frena in particolare la costruzione di nuove abitazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS