Navigation

Crediti coronavirus a PMI, finora erogati 14 miliardi

Molte attività si sono completamente fermate. KEYSTONE/ALEXANDRA WEY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 aprile 2020 - 15:37
(Keystone-ATS)

Le banche svizzere hanno finora erogato 14,3 miliardi di franchi quali crediti agevolati nell'ambito del programma federale di aiuto alle aziende per far fronte alla conseguenze del coronavirus.

Lo ha indicato la Segreteria di stato dell'economia (Seco) all'agenzia Awp. Nel periodo dal 26 marzo al 2 aprile sono state trattate 76'034 domande. La media stimata dei prestiti è di 188'000 franchi.

I 14 miliardi indicati rappresentano circa il 70% del credito quadro di 20 miliardi deciso dal Consiglio federale per andare incontro alle piccole e medie imprese (PMI) che devono far fronte a una crisi di liquidità dovuta alle conseguenze dell'epidemia. I prestiti sono elargiti dalle banche, ma sono garantiti in larga parte dalla Confederazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.