Navigation

Cremlino, ricevuta richiesta di grazia della 'spia' di Oslo

Frode Berg KEYSTONE/EPA/MAXIM SHIPENKOV sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2019 - 15:51
(Keystone-ATS)

Il Cremlino ha annunciato oggi di aver ricevuto la richiesta di grazia inviata a Putin dal cittadino norvegese Frode Berg, condannato in Russia a 14 anni di reclusione in un carcere di massima sicurezza con l'accusa di essere una spia di Oslo.

Raccoglieva informazioni riservate sui sommergibili nucleari russi. Berg, 63 anni, guardia di frontiera in pensione, è stato arrestato a Mosca nel dicembre del 2017 e respinge le accuse rivoltegli dalle autorità russe.

Berg "sta scontando la sua condanna a 14 anni per spionaggio e ha inviato una richiesta di grazia al presidente russo", ha affermato il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, precisando che il Cremlino analizzerà la richiesta in base alla normativa vigente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.