Navigation

Crisi: Belgio; S&P abbassa outlook a negativo

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 dicembre 2010 - 13:21
(Keystone-ATS)

BRUXELLES - L'agenzia di rating Standard and Poor's (S&P) ha abbassato oggi a "negativo" la sua prospettiva sulle condizioni finanziarie del Belgio. L'agenzia nota che "un'incertezza della politica prolungata potrebbe nuocere alla reputazione sulla capacità di solvibilità" del paese, da sei mesi senza un governo dopo le elezioni del 13 giugno scorso.
"Anticipiamo che un'incertezza politica prolungata potrebbe nuocere alla reputazione di solvibilità del Belgio", sottolinea l'agenzia di rating in una nota. "Di conseguenza, abbiamo rivisto il nostro outlook per il Belgio da stabile a negativo", riferisce.
S&P avverte anche che la revisione futura della sua valutazione ha più possibilità di essere al ribasso, anche se assicura che ciò non è previsto nell'immediato. L'agenzia di rating conferma al momento la sua valutazione a lungo termine "AA+", che rappresenta la seconda migliore valutazione esistente, e a corto termine "A-1".
L'abbassamento dell'outlook del Belgio da stabile a negativo giunge il giorno dopo che la crisi politica del paese ha superato ieri la boa dei primi sei mesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.