Navigation

Crisi: borse; commissione Ue assicura, restiamo vigili

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 febbraio 2010 - 13:21
(Keystone-ATS)

BRUXELLES - La Commissione Europea ha assicurato di essere vigile sugli sviluppi della crisi che in queste ore sta trascinando le Borse europee nettamente al ribasso, in seguito alle preoccupazioni per alcuni Paesi come Spagna e Portogallo.
"Stiamo monitorando e controllando la situazione molto da vicino", ha affermato la portavoce del Commissario Ue agli Affari economici e monetario Joaquin Almunia. "Siamo sicuri - ha aggiunto - che, seguendo le raccomandazioni indirizzate dalla Commissione Europea a tutti gli Stati in deficit eccessivo, le finanze pubbliche dei Paesi della Ue torneranno presto su un piano di sostenibilità".
La portavoce ha quindi ricordato che nella prossima riunione dell'Eurogruppo il 15 febbraio verrà approfondita tra i ministri della zona euro la discussione su come "affrontare gli squilibri esistenti nei vari Paesi e le differenze sul fronte della competitività".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.