Navigation

Crisi: Irlanda; Germania, ora meccanismo permanente

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2010 - 12:24
(Keystone-ATS)

BERLINO - Dopo l'aiuto deciso ieri sera all'Irlanda, "è importante che la Ue si doti in tempi rapidi di un meccanismo permanente" per essere in grado di fare fronte ad altre crisi potenziali.
Lo ha detto il segretario di stato agli esteri tedesco Werner Hoyer, in margine al consiglio esteri a Bruxelles. La Germania preme perchè i negoziati tra gli stati membri sulla creazione del meccanismo permanente a favore dei paesi in difficoltà siamo conclusi al vertice Ue del 16 e 17 dicembre prossimi.
"Noi abbiamo bisogno di un quadro credibile per proteggerci dagli attacchi contro la nostra moneta", ha detto Hoyer, per il quale la decisione assunta ieri sera a favore dell'Irlanda avrà anche un benefico effetto "psicologico" sui mercati.
Il meccanismo che è stato usato prima per la Grecia e ora per l'Irlanda scadrà nel giugno del 2013. L'obiettivo è invece di renderlo permanente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?