Navigation

Crisi: Irlanda, tagli per 6 mld in 2011 ed evitare salvataggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2010 - 18:19
(Keystone-ATS)

ROMA - L'Irlanda punta a ridurre il deficit di bilancio di sei miliardi di euro entro il 2011 ed evitare così un salvataggio stile Grecia da parte della comunità internazionale.
Il deficit sarà portato al 9,25-9,5% del Pil nel 2011, ha detto il Ministero delle Finanze irlandese in una nota citata da Bloomberg.
Quest'anno il deficit dell'Irlanda si attesterà al 12% del Pil, ma, prendendo in considerazione anche i 50 miliardi di euro che Dublino dovrebbe sborsare per salvare le banche nazionali, il deficit 2010 schizza al 32% del Pil.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.