L'Europa ha fatto "progressi" venerdì scorso, ma "occorre fare di più". Lo ha detto il direttore generale del FMI, Christine Lagarde, menzionando le tappe necessarie: "moneta unica, unione bancaria e unione fiscale. Sono passaggi forse lenti per i mercati, ma sufficientemente veloci per i principi democratici".

"La scorsa settimana, i leader europei si sono trovati d'accordo su importanti punti e hanno fatto passi nella giusta direzione", ha continuato Lagarde, nel corso di un convegno a Tokyo organizzato dal gruppo editoriale Nikkei in vista delle assemblee annuali di FMI e Banca Mondiale che si terranno a ottobre nella capitale nipponica.

"Dobbiamo fare di più. per superare la crisi, ha osservato ancora, non dimenticando il controllo dei conti pubblici con "la riduzione del debito e il taglio del deficit".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.