Navigation

Crisi: Portogallo; Ue, analisi Moody's solo ipotesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 luglio 2011 - 13:07
(Keystone-ATS)

La Commissione Ue si rammarica della affermazione di Moody's sul downgrade del Portogallo, che giudica una decisione "spiacevole" non basata sulle analisi economiche, ma solo su ipotesi.

"La decisione di Moody's sul Portogallo, che ci risulta particolarmente sgradita ed eccessiva, è basata su uno scenario ipotetico e non sull'analisi economica che la Ue e le altre istituzioni fanno puntualmente", ha detto il portavoce.

"Questa decisione dell'agenzia - ha proseguito - contrasta con la nuova partenza del Paese che ha avviato un programma di contrasto del deficit che va anche al di là di quanto richiesto". Il Paese è "determinato senza ambiguità" a rimediare alla situazione dei suoi conti, e a raggiungere l'obiettivo che gli ha dato la Commissione europea, ha precisato.

Dal canto suo il presidente della Commissione europea, Josè Manuel Barroso, in una conferenza stampa a Strasburgo ha affermato: "Con tutto il rispetto delle agenzie di rating, noi siamo più rigorosi nelle valutazioni". "Mi dispiace molto", ha aggiunto Barroso, della decisione di tagliare il rating del Portogallo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?