Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Dopo cinque mesi di crescita, gli ordini all'industria dei sedici Paesi di Eurolandia, nello scorso ottobre, sono tornati a segnare il passo. Eurostat ha registrato un calo del 2,2% sul mese precedente ed una contrazione del 14,5% su base annua.
La conferma di una ripresa tuttora debole e contrassegnata da incertezze arriva anche dai dati dell'intera Unione europea: dopo mesi di segno positivo, il calo degli ordini è stato meno pronunciato che nella zona dell'euro, ma pur sempre significativo, attestandosi sull'1,6% rispetto a settembre e sul 14,1% su base annua.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS