Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Il colosso assicurativo Usa, Aig, ha deciso di risarcire gli investitori con la stratosferica somma di 725 milioni di dollari per metter la parola fine ad contenzioso legale in cui e' accusata di frode.
L'accordo extragiudiziale e' uno dei piu' grossi nella storia degli Stati Uniti e Aig, controllata per l'80% dal Tesoro Usa, ha reso noto che procedera', per la prima volta da maggio 2008, con un collocamento azionario sul mercato per rastrellare gran parte dell'importo, almeno 550 milioni di dollari, riferisce l'agenzia Bloomberg.
"Siamo contenti di aver risolto questa grana. L'accordo mette fine ad una lunghissima battaglia legale ed ora la societa' potra' continuare a lavorare per ripagare i contribuenti e ristabilire il valore del nostro franchise per il beneficio dei nostri azionisti", ha detto il portavoce Mark Herr.
Aig fu trascinata in tribunale da tre fondi pensione dell'Ohio con l'accusa di aver gonfiato i risultatati societari tra il 1999 e il 2005, facendo schizzare al rialzo il prezzo delle azioni ma quando la frode venne a galla le stesse azioni crollarono causando agli investitori perdite per milioni di dollari.
Il tribunale dovra' ora decidere se dare il via libera all'accordo prima che il primo pagamento di 175 milioni di dollari possa essere effettuato da Aig.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS