Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Nuovi limiti per le banche in termini di taglia e di rischi. E' quanto dovrebbe proporre oggi il presidente americano Barack Obama. Lo riporta la stampa americana citando alcuni rappresentanti dell'amministrazione.
Obama terrà un discorso oggi sulla riforma delle finanza al termine di un incontro con l'ex presidente della Fed Paul Volcker.
La proposta di Obama "rappresenta un nuovo assalto a Wall Street, sulle orme, almeno nello spirito, dei limiti alla finanza imposti durante la Grande Depressione" afferma il Wall Street Journal, precisando come l'iniziativa si muove in senso profondamente diverso rispetto all'atteggiamento avuto dalle banche nell'ultimo decennio e caratterizzato da una spinta al consolidamento per dar vita a dei giganti del credito.
L'iniziativa di Obama ha come obiettivo quello di scoraggiare le banche a divenire così grandi da rappresentare un rischio per l'economia e da alterare la normale concorrenza.
"La proposta includerà limiti alla taglia e alla complessità delle banche, soprattutto in termini di proprietary trading", limitando così le 'scommesse' effettuate dalle banche con il proprio capitale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS