Navigation

Crisi:Merkel, ci vorrà un decennio per assestare finanze

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2011 - 12:32
(Keystone-ATS)

"Ci vorrà un decennio per stare meglio". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel in un messaggio video sul sito del Bunderegierung.

"Vediamo che questa è una strada molto faticosa che si deve affrontare passo dopo passo - ha detto la Merkel -. Gli stati hanno sostenuto spese maggiori delle entrate per molti anni e questa crisi non si risolve in un solo colpo". "È molto importante che la Germania abbia inserito un freno all'indebitamento e che tutti gli Stati europei lo facciano".

"Si aiutano le singole persone, aiutando le banche" nella crisi dell'eurozona, ha aggiunto la cancelliera tedesca, sottolineando che le banche "non sono istituzioni anonime", e che giocano un ruolo "irrinunciabile" in un'economia moderna.

"Se non avessimo autato le banche questo avrebbe avuto un impatto sull'economia reale, e avrebbe comportato ad esempio un aumento della disoccupazione". Per questo motivo, ha aggiunto la cancelliera, è molto importante metterle in sicurezza, come è stato deciso a livello mondiale al G20. "Nel futuro dovranno farcela con le loro forze", ha concluso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?