Navigation

Critiche a salvataggi compagnie aeree senza condizioni

È giusto pagare senza chiedere nulla in cambio? KEYSTONE/DPA/FRANK RUMPENHORST sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 aprile 2020 - 11:05
(Keystone-ATS)

I salvataggi delle compagnie aeree europee, tra quelli già garantiti e quelli in discussione, valgono 12,8 miliardi di euro dall'inizio della crisi Covid-19.

Tutti senza condizioni sui parametri ambientali come il taglio delle emissioni, per "alcuni dei maggiori inquinatori dell'Unione europea". È quanto denuncia uno strumento (airline bailout tracker) messo a punto da Greenpeace Europa, Transport & Environment e Carbon Market Watch. Solo l'Austria ha previsto, per l'Austrian Airlines, un divieto di pagamento dei dividendi ai manager per un anno.

"Al 21 aprile 2020, le compagnie aeree europee come EasyJet, Scandinavian Airlines e Tui Germany avevano già ottenuto un sostegno finanziario pari a 3,36 miliardi di euro", si legge in una nota delle organizzazioni ambientaliste. "Con 9,47 miliardi di euro in discussione per altre compagnie aeree".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.