Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Comitato internazionale della Croce rossa (Cicr) ha annunciato oggi l'apertura al pubblico dei propri archivi per il periodo 1966-1975.

Esso include una serie di importanti eventi storici, tra i quali la guerra del Biafra (1967-1970), la guerra del Vietnam (1964-1975), il periodo della giunta militare in Grecia (1967-1974) e il colpo di stato contro il presidente Allende in Cile (1973).

Altri archivi importanti resi pubblici da lunedì comprendono le attività del Cicr in Sudafrica durante il periodo di detenzione di Nelson Mandela.

"I documenti disponibili sono molto diversi tra di loro, da quelli sulle attività dell'organizzazione umanitaria nell'ambito dei conflitti armati a quelli relativi alla specificità dell'azione del Cicr, ossia le visite nei luoghi di detenzione in favore delle persone detenute in relazione a conflitti armati", ha detto David Pierre Marquet, vice capo degli archivi del Cicr.

Gli archivi del Cicr sono protetti per 40 anni in linea di massima, periodo che può salire fino a 60 anni per alcuni documenti. Il 97% dei circa 16mila documenti per il periodo in questione sono pubblicati al termine del periodo di 40 anni.

È nel 1996 che il Cicr ha deciso di mettere a disposizione i propri archivi al pubblico in un ordine più o meno cronologico. È già accessibile il periodo 1863-1965, per un totale "di quasi mille metri lineari di archivi, pari a circa tre milioni di documenti", ha spiegato Marquet.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS