Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a 20 morti il bilancio delle vittime del crollo di una fabbrica ieri nei pressi della città pachistana di Lahore, mentre le operazioni di soccorso continuano senza sosta. Lo riferiscono i media locali.

I soccorritori stanno usando dei macchinari pesanti per rimuovere le macerie del palazzo di quattro piani. Si teme che sotto i detriti ci siano ancora diversi operai. Ieri oltre 70 persone sono state salvate e portate in diversi ospedali.

Lo stabile, situato nell'area di Sundar Industrial Estate, si è accasciato su se stesso probabilmente a causa di un cedimento strutturale provocato da lavori di costruzione dell'ultimo piano. Ospitava uno stabilimento per la produzione di sacchetti di plastica.

Il governatore del Pinjab, Muhammad Shehbaz Sharif, fratello del premier Nawaz Sharif, ha ordinato una inchiesta e disposto risarcimenti per le famiglie delle vittime.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS