Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

CSt: case secondarie; progetto di legge edulcorato

La limitazione delle residenze secondarie, approvata via l'iniziativa Weber, sarà molto relativa per quanto riguarda gli alloggi a vocazione turistica. Dopo un lungo dibattito durato quasi sei ore, il Consiglio degli Stati ha previsto nuove deroghe al limite del 20% fissato per ogni singolo comune. Alla fine la Camera dei cantoni ha approvato la legge con 22 voti contro 13 e 5 astenuti. Il dossier passa al Nazionale.

La maggioranza borghese ha prevalso su quasi tutta la linea. Sarà per esempio possibile realizzare alloggi a scopi turistici se questi verranno proposti su una piattaforma di distribuzione commerciale internazionale. Con 22 voti contro 17 e 1 astenuto, i "senatori" hanno deciso che i cantoni potranno autorizzare ovunque tali abitazioni se ciò corrisponde alla loro strategia. Socialisti, Verdi e Consiglio federale volevano limitare questo tipo di residenze a centri turistici quali Saas Fee o Verbier, in Vallese.

Gli alloggi non dovranno inoltre essere obbligatoriamente affittati, ma basterà ai proprietari essere disposti a farlo. "Questo progetto è già un vero e proprio Emmental, non ingrandiamo ancor più i buchi", ha deplorato inutilmente Robert Cramer (Verdi/GE). Questa disposizione apre la porta a ogni abuso, che sarà impossibile da controllare, ha aggiunto. Con 24 voti contro 13 e 4 astenuti, la maggioranza non lo ha seguito.

Per quanto riguarda gli hotel, il progetto prevede la possibilità che costruiscano nuovi alloggi per finanziare il proprio funzionamento. Nella misura in cui tali spazi rimangono di proprietà dell'albergo, la maggioranza ha voluto - con 33 voti contro 5 e 6 astenuti - aumentare la quota sull'insieme delle superfici utili principali dal 20% al 33%. La consigliera federale Doris Leuthard ha tentato invano di convincere i "senatori" che ciò non è compatibile con la Costituzione.

La maggioranza borghese è riuscita invece a concedere ai cantoni maggior spazio di manovra affinché possano essere ristrutturati, per trasformarli in abitazioni secondarie, non solo monumenti protetti, ma anche edifici semplicemente degni di essere preservati (leggi: rustici). Questo "ammorbidimento", approvato con il voto preponderante del presidente della Camera Hannes Germann (UDC/SH), è un gesto a favore dei territori colpiti dall'esodo rurale, ha spiegato Martin Schmid (PLR/GR).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.