Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Consiglio di Swissmedic dovrà pubblicare le relazioni d'interesse dei suoi membri. Il Consiglio degli Stati ha tacitamente approvato oggi una mozione in tal senso della consigliera nazionale Yvonne Gilli (Verdi/SG).

Il Consiglio federale si era detto d'accordo nel rivedere la pertinente ordinanza per fare in modo che i legami dei membri degli organi di direzione delle istituzioni della Confederazione vengano resi pubblici. Nel suo atto parlamentare, Yvonne Gilli punta in particolare il dito contro l'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici (Swissmedic) e i suoi possibili rapporti con l'industria farmaceutica.

Attualmente, i membri degli organi direttivi delle istituzioni della Confederazione non hanno l'obbligo di rendere pubbliche le rispettive relazioni d'interesse. Alcuni lo fanno comunque, come la Suva e i consigli d'amministrazione dei fondi compensazione AVS, AI e IPG, ha ricordato Verena Diener (PVL/ZH) a nome della commissione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS