Navigation

CSt: controprogetto iniziativa Minder, bonus saranno tassati

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 dicembre 2010 - 12:32
(Keystone-ATS)

BERNA - Con 25 voti contro 17 il Consiglio degli Stati ha deciso che la parte delle indennità versate ai manager che supera i 3 milioni dovrà in futuro essere considerata come salario, e non più come gratifica. In questo modo l'importo, che dovrà anche essere sottoposto all'approvazione dell'assemblea generale, sarà fiscalmente imponibile.
La decisione è stata presa nell'ambito della discussione sul controprogetto indiretto all'iniziativa popolare "contro le retribuzioni abusive", lanciata dall'imprenditore sciaffusano Thomas Minder. L'obiettivo è rafforzare il diritto degli azionisti in modo da evitare stipendi e bonus esageratamente elevati.
Il controprogetto indiretto - il cui obiettivo è rafforzare il diritto degli azionisti delle società quotate in borsa in modo da evitare stipendi e bonus esageratamente elevati - è stato elaborato nell'intento di incitare Thomas Minder a ritirare la sua iniziativa popolare, dal momento che lo stesso contiene varie sue rivendicazioni.
Il dossier passa al Nazionale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.