Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un prestito di 54,4 milioni di franchi per la demolizione e la costruzione a Ginevra di una nuova sede per la Federazione internazionale delle Società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (FISCR).

Il Consiglio degli Stati ha deciso all'unanimità di concedere oggi questa somma alla Fondazione per gli immobili delle organizzazioni internazionali (FIPOI), che gestirà i lavori, previsti fra il 2017 e il 2018.

"Si tratta di un edificio ma anche di un simbolo", ha sottolineato il Consigliere federale Didier Burkhalter, aggiungendo che "Ginevra è la capitale umanitaria mondiale" ed è necessario rafforzare la posizione della città a livello internazionale. Il prestito è a tasso zero ed è rimborsabile in 50 anni.

L'edificio attuale, risalente al 1945, è obsoleto e non si presta a una ristrutturazione radicale. Non corrisponde più agli standard energetici e di sicurezza, né alle esigenze della Federazione che ha bisogno di nuovi spazi di lavoro a causa del considerevole aumento di personale registrato negli anni.

Il progetto di demolizione e ricostruzione permetterà di accogliere in un solo edificio i 90 collaboratori che da molti anni lavorano in padiglioni provvisori, giunti oramai al termine della loro agibilità. L'inaugurazione dovrebbe avvenire nel 2019, in concomitanza con il centenario della FISCR.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS