Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È necessario migliorare la lotta contro la criminalità informatica organizzata e attiva sul piano internazionale, per esempio istituendo un ufficio di coordinamento nazionale.

È l'opinione del Consiglio degli Stati che ha trasmesso oggi al governo una mozione del consigliere nazionale Marcel Dobler (PLR/SG).

Nel suo atto parlamentare il sangallese chiede la creazione di basi legali che permettano di istituire questo ufficio centrale di contatto e di coordinamento per la lotta contro la criminalità informatica internazionale. Le attuali autorità di perseguimento penale, frammentate a causa del federalismo, non sono infatti in grado di affrontare le crescenti complessità e varietà delle minacce.

Il Consiglio federale è favorevole alla mozione: "la criminalità informatica rappresenta una grande sfida per le autorità", ha spiegato oggi la consigliera federale Simonetta Sommaruga. Sebbene la Confederazione stia già coordinando le sue azioni con i cantoni, una cooperazione più stretta è auspicabile, ha aggiunto la ministra di giustizia e polizia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS